ROMANIA- Dal 9 marzo tutti i voli da e per l’Italia sono sospesi! Decisioni dopo il Comitato nazionale per le situazioni di emergenza, convocate domenica sera

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal 9 marzo tutti i voli da e per l’Italia sono sospesi! Decisioni dopo il Comitato nazionale per le situazioni di emergenza, convocate domenica sera

Il ministro romeno degli Affari interni, Marcel Vela, ha annunciato in una conferenza tenutasi domenica sera lunedì che, in seguito alla riunione del Comitato nazionale per le situazioni di emergenza speciali, è stato deciso di sospendere tutti i voli degli operatori aerei da e verso l’Italia, per tutti aeroporti nel paese. Inoltre, Vela ha avvertito coloro che provengono da aree a rischio di entrare automaticamente in quarantena in Romania.

Il ministro degli interni Marcel Vela ha annunciato la sospensione di TUTTI I VOLI da e per l’Italia dal 9 al 23 marzo.

Gli operatori aerei hanno l’obbligo di comunicare ai cittadini romeni che si imbarcheranno dall’Italia, dalla Cina, dall’Iran, dalla Corea del Sud per la Romania, con uno scalo, il fatto che saranno messi in quarantena nel territorio della Romania e si assumeranno tale responsabilità completando una dichiarazione su propria responsabilità per l’imbarco sull’aeromobile.

Gli operatori aerei hanno l’obbligo di non consentire l’imbarco di cittadini stranieri provenienti da Italia, Cina, Iran, Corea del Sud e Romania con scalo.

È necessario informare i cittadini romeni che arrivano dall’Italia, dalla Cina, dall’Iran e dalla Corea del Sud, attraverso i punti di frontiera terrestri che sono costretti a mettere in quarantena nella contea di confine o ad essere isolati in casa. Si assumono la responsabilità completando una dichiarazione sulla propria responsabilità.

Il rifiuto o la falsa dichiarazione del percorso di viaggio costituisce un reato di falsificazione nelle dichiarazioni ed è punito ai sensi dell’art. 326 del codice penale, che istituisce la misura di quarantena.

I cittadini stranieri provenienti da Italia, Cina, Iran, Corea del Sud attraverso tutti i punti di confine, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato, in base alla misura di quarantena obbligatoria, sono ammessi in Romania.

I trasporti di almeno 3,5 tonnellate sono esclusi dalle restrizioni imposte al divieto di accesso al territorio rumeno. Le misure sono adattate, se del caso, al trasporto marittimo o fluviale. Le misure sono applicate fino al 31 marzo, con possibilità di prorogare il periodo. La sospensione dei corsi nelle scuole sarà discussa durante un incontro che avrà luogo oggi, lunedì.

__________________________________

Il presidente della societa romena di microbiologia, Alexandru Rafila, ha affermato che in Italia si è diffusa rapidamente il nuovo coronavirus, una tendenza che sta cominciando a diffondersi in altri paesi, come la Francia o la Germania.

“Stiamo assistendo a una tendenza simile in Francia. Stiamo assistendo a una tendenza simile, un po ‘più lenta, in Germania, in paesi così grandi. Penso che l’Italia abbia dovuto prendere misure prima. Abbiamo casi di trasmissione delle importazioni e in seguito casi di trasmissione nella comunità, quando non hanno persone con sintomi ma si trasmettono facilmente “, ha detto Alexandru Rafila, domenica a Digi 24, citato da Mediafax.

Ha detto che è più difficile mantenere la situazione sotto controllo quando si dispone di un’area di espansione più ampia.

“Ad esempio, il cittadino di Roma è venuto in Romania con questa infezione, sebbene presenti sintomi. Quando si verifica su una vasta area, allora è molto difficile controllare le cose e quindi le autorità fanno grandi sforzi”, ha concluso Rafila.

In Italia, il numero di decessi dovuti a coronavirus è aumentato in modo allarmante in un solo giorno, da 233 a 366. Il bilancio delle persone infette è superiore del 25%, vale a dire da 5.883 a 7.375 casi, secondo l’agenzia di protezione civile citata dalla BBC.

Il ministro della sanità ceco Adam Vojtech ha annunciato che il numero di casi di infezione con il nuovo coronavirus ha raggiunto il 28 nel suo paese, afferma la CNN. La domenica era 7 casi in più rispetto a sabato.

Il ministro della sanità spagnolo ha annunciato un totale di 647 infezioni con il nuovo coronavirus.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here